Skip to content

13 Consigli per i Siti Web di Avvocati e Studi Legali

[Aggiornato al 2020]

Il settore legale può essere molto competitivo, per questo motivo è fondamentale che il tuo studio legale si distingua dalla massa. Un grande passo per assicurarsi che i tuoi potenziali clienti sappiano di te è quello di creare un sito web degno e mostrare loro che hai le capacità e le conoscenze necessarie per affrontare i loro casi e vincerli.

Nel 2020, tra qualche mese già 2021, non è impossibile provare a imbastire un sito fai da te.
Te lo sconsiglio, eh, intendiamoci, ma non è impossibile.
Però sappi che se vuoi davvero distinguerti dalla concorrenza, devi andare oltre, non è sufficiente usare un tema e usarlo così come ti arriva, “chiavi in mano”.
Ecco perché in questo articolo condividerò alcuni consigli per la progettazione del sito Web di uno studio legale che ti aiuterà a creare un sito accattivante ed efficace, in grado di aiutarti a conquistare nuovi clienti.

Consigli riguardanti il Branding per Avvocati e Studi Legali

Una buona azione di branding – altresì detta “sviluppo del marchio” – va oltre il logo e l’uso dei colori aziendali.
Il tuo marchio è ciò che ti distingue dal resto nella tua nicchia o settore e come i clienti ti ricordano.
Pertanto, il tuo marchio deve riflettersi sul tuo sito web.
Ecco alcuni suggerimenti per la personalizzazione del design del tuo studio legale.

1. Usa il Logo e Nome del Tuo Studio Legale

Dovresti usare il tuo logo nel design del tuo sito Web in quanto ciò genera riconoscimento del marchio. Il riconoscimento del marchio consentirà ai potenziali clienti di riconoscerti immediatamente quando davanti i loro occhi capiterà un tuo contenuto online (un articolo di un blog, un post social media e così via) e anche offline (un tuo stand a una fiera, sponsorizzazioni, gadget…ecc…)

Dovresti anche usare il nome del tuo studio legale o nell’URL del tuo sito web.
Per URL intendo, sostanzialmente, quello che volgarmente viene chiamato “indirizzo”.
Il classico www.qualcosa.it, insomma.
Tempo fa aveva senso usare URL del tipo avvocatomestre.it per spingere il sito in alto nei motori di ricerca, ma ora questa pratica è praticamente superflua ai fini della visibilità: meglio utilizzare il nome dello studio legale per dare maggiore forza al branding.
Avrai modo di esplicitare la località presso cui lavori all’interno del sito stesso.

Tra l’altro, piccola digressione, le ricerche degli utenti sono ormai geolocalizzate (gps del cellulare, del computer e così via), quindi se lavori a Venezia, il Grande Fratello chiamato “Internet” lo saprà e un potenziale cliente di Venezia ti troverà ugualmente (se il sito rispecchia certi parametri, chiaramente).

Sottolineato in rosso trovi quanto menzionato sopra: il brand nell’url del sito e la località di riferimento all’interno del sito

2. Usa i Colori del tuo Marchio

Un buon modo per fare in modo che il design del sito Web del tuo studio legale si distingua dalla massa, anche con un sito non “esagerato”, è utilizzare i colori della tua azienda.
Puoi usarli come colore di sfondo, su pulsanti e inviti all’azione, su collegamenti o sotto forma di elementi grafici che separano le diverse sezioni del tuo sito Web.

Attualmente, i template pre-compilati di WordPress, giusto per fare un esempio, hanno molte opzioni di personalizzazione che ti consentono di cambiare i colori con un solo clic del mouse.
Puoi facilmente incorporare i colori del tuo marchio in diverse aree del tuo sito Web, ma non dimenticare di fornire un contrasto sufficiente tra lo sfondo e il testo.

Un altro consiglio da ricordare è quello di riservare i colori più vivaci come rosso o arancioni per inviti all’azione, in modo che siano più facili da individuare visivamente.
Gli inviti all’azione, detti anche “chiamate all’azione”, “call to action” o “cta”, sono i classici “chiama ora”, “compila il modulo” e così via: sono ovvero quelle porzioni di testo che fanno in modo che il potenziale cliente si decida definitivamente a fare un passo in avanti contattandoti per una consulenza.
Creare bene queste chiamate all’azione e piazzarle in maniera sapiente all’interno del sito è dunque fondamentale!

3. Sottolinea i tuoi vantaggi

Vorrai anche fare particolare attenzione a ciò che ti differenzia dal resto degli studi legali specializzati nella tua stessa area pratica e sottolinearlo durante la progettazione del tuo sito web.
Il tuo cosiddetto “valore differenziante” aiuterà le persone a capire esattamente se vale la pena investire in te e nel tuo servizio.

Puoi utilizzare il tuo aspetto differenziante nei titoli del tuo sito Web, utilizzarlo nella pagina “Chi siamo” e puoi anche incorporarlo come motto aziendale.
Mi raccomando, il valore differenziante è la chiave di tutto!!

Consigli di Marketing per Avvocati e Studi Legali

I seguenti suggerimenti non solo ti aiuteranno a migliorare la visibilità del tuo sito Web nei motori di ricerca, ma attireranno anche più traffico sul tuo sito Web dai social network e dal marketing dei contenuti.

4. Inserisci il tuo Studio Legale all’interno di Google My Business

Una delle prime cose che dovresti fare è elencare il tuo studio legale in Google My Business.

La creazione di un profilo in Google My Business è – sulla carta – un processo abbastanza semplice: devi solo inserire informazioni di base come il nome della tua attività, la posizione, l’indirizzo del sito Web e il settore merceologico (in questo caso, il settore legale).
Dopodichè Google ti invierà un codice via posta fisica che dovrai inerire all’interno della piattaforma online per completare la creazione.
Perché l’invio viene inviato via posta fisica? Bè, serve a Google per verificare che sia tu il vero proprietario dell’attività e che l’attività sia effettivamente presente all’indirizzo che hai indicato!

Una volta verificato, sarai in grado di inserire dati come l’orario del servizio clienti, una breve descrizione di te e di ciò che fai e di altre cose.
Tutto ciò, e molto altro, aumenterà le possibilità che il tuo sito Web venga visualizzato nei risultati dei motori di ricerca quando qualcuno cerca su Google un avvocato nelle vicinanze.

Come puoi vedere nella seguente immagine, i risultati degli studi legali sono mostrati accompagnati da una classificazione rappresentata da stelle, un numero di telefono, gli orari di apertura, nonché la posizione e un link al sito web dello studio.
Sono vari gli aspetti più o meno nascosti che si devono seguire per ottimizzare la presenza della tua attività su Google My Business ed essere trovato da potenziali clienti e ti consiglio di rivolgerti a un professionista per questo scopo, ma nel frattempo puoi sempre guadagnare tempo e avviare quanto meno il processo.
Non perdere tempo, dunque e fallo. Ora!

È di vitale importanza avere una scheda Google My Buiness ottimizzata a dovere: in questo modo si comparirà più facilmente su Google. Esempio per “studio legale” cercato qui, dove ho la base io, a Venezia Mestre.

5. Controlla ciò che si Dice nei Social Media per Creare Contenuto Mirato

Spiegare casi di studio reali sul tuo sito Web è un modo eccellente per esporre le tue conoscenze ed esperienze e dimostrare i risultati che hai ottenuto per i tuoi clienti.
Non solo: tenendo d’occhio le conversazioni sui social media, puoi creare contenuti interessanti per il tuo sito Web che ti aiuteranno a catturare un traffico più organico.

L’ascolto attento dei social network consiste nel monitorare l’uso di determinate parole chiave e hashtag relativi al tuo settore su piattaforme social come Twitter, LinkedIn, Facebook o qualsiasi altro.
Ciò ti consentirà di ampliare la tua prospettiva e apprendere di cosa parlano le altre persone del tuo settore, oltre a conoscere i problemi che spesso i potenziali clienti affrontano.
Io poi sono un grosso sostenitore di LinkedIn in quanto social media orientato al business: focalizza molta attenzione lì, se lì si trovano i tuoi potenziali clienti!

Quindi, morale della favola, crea post e articoli di blog basati su parole chiave, perplessità, hashataf e così via che avrai visto durante le tue ricerche e a tua volta condividi tutto tra i social media, per poi partecipare alle conversazioni indirizzando i tuoi follower sul tuo blog e sul tuo sito web.

6. Lavora sulla SEO, ovvero sulla visibilità – gratuita – nei motori di ricerca

Il tuo sito Web dovrebbe essere ottimizzato per i motori di ricerca in modo da poter attirare traffico organico, ovvero traffico non a pagamento.
Questa operazione di ottimizzazione per i motori di ricerca, nel gergo SEO, richiede tempo e dovrebbe essere gestita da un professionista.
Il consiglio migliore è sempre quello di essere anticipata da una strategia di promozione a pagamento (che velocizza i tempi e fornisce subito idee buona su come gestire la SEO), sempre affidandoti a un professionista, ma se vuoi puoi provare a cimentarti in maniera autonoma quanto meno per le basi del tuo traffico organico.

Di seguito alcune indicazioni in linea di massima per la SEO:

  • Parole chiave si, ma evita di abusarne altrimenti il tuo sito verrà penalizzato da Google stesso perchè Google non vuole contenuti che siano pieni di forzature.
  • Ussa il testo nei tag alt e i nomi appropriati per le immagini in quanto ciò aiuta i motori di ricerca a comprendere meglio il contenuto del tuo sito.
  • Usa la formattazione corretta del tuo testo per facilitare la leggibilità e per aiutare i motori di ricerca a comprendere l’importanza del contenuto delle tue pagine e dei tuoi articoli.
  • Assicurati che i tuoi collegamenti utilizzino descrizioni contestuali invece di utilizzare “fai clic qui” o “fai clic su questo”, in quanto ciò rende più facile per i tuoi lettori capire a cosa serve il collegamento e aiuta i motori di ricerca a determinare se stai collegando in alcuni siti pertinenti.

7. Non Avere Paura di Condividere Recensioni

Usa le testimonianze dei clienti precedenti per aiutarti a costruire fiducia e credibilità. Quando arrivano le visite al tuo sito web vedranno che hai preso e vinto casi simili ai tuoi, e quindi si sentiranno più inclini a organizzare una prima consultazione.

Secondo gli studi, le testimonianze dei clienti sono la tattica di marketing dei contenuti più potente, quindi usa quelle testimonianze a tuo vantaggio.
Se ci pensi, da che mondo è mondo è sempre andata così!
Il detersivo che la vicina di casa consigliava a tua madre, era sempre quello che poi tua madre comprava al supermercato..!
Puoi mostrare le testimonianze sulla tua home page, raccolti su una pagina separata del tuo sito Web o nei profili personali degli avvocati dello studio.

Ti prego di non commettere quell’erroraccia che commetteva un’azienda con cui lavoravo tempo fa: avevano paura di condividere le recenzioni perchè temevano che poi i rivali sarebbero corsi a rubare questi clienti.
Coda di paglia, immagino…

Se possibile, cerca di inserire nome e cognome completi di chi accetta di lasciare una testimonianza sul tuo operato: in questo modo si fugherà qualsiasi dubbio sull’autenticità delle recensioni

8. Mostra i tuoi Successi e quelli del tuo Staff

Indipendentemente dal fatto che tu abbia diversi avvocati che lavorano per te o solo per te, assicurati di elencare i tuoi premi e risultati sui profili personali degli avvocati. Questo è un altro modo non solo per promuovere le tue abilità, ma anche per costruire credibilità e fiducia nei potenziali clienti.

È anche una buona idea elencare le aree di pratica insieme alle informazioni di contatto in modo che i clienti sappiano chi è la persona più adatta a contattare direttamente

Per un sito di un avvocato o studio legale è importante segnalare in maniera ordinata tutto il percorso formativo e professionale, in modo tale da guadagnare ulteriore credibilità

Consigli di Web Design per Avvocati e Studi Legali

I suggerimenti per la progettazione web che vedremo in seguito garantiranno che il tuo sito Web mostri le informazioni più importanti e che gli utenti abbiano la migliore esperienza utente possibile indipendentemente da come o da quale dispositivo stanno visitando il tuo sito.

9. Elenca i Tuoi Servizi

Il tuo sito web dovrebbe chiarire i servizi offerti e il modo migliore per aiutare i clienti. Ciò consentirà ai visitatori di sapere immediatamente se devono assumerti e se hai le competenze necessarie per risolvere il loro caso specifico.

Come per le testimonianze, puoi elencarle sulla tua home page ed espandere le informazioni su una pagina separata o semplicemente inserire un link alla pagina dei servizi.

I servizi possono essere sistemati all’interno del sito in varie modalità, a seconda della complessità del sito stesso e della competizione. Se lavori in un’area geografica abbastanza ristretta, può bastare un elenco di questo tipo

10. Utilizza Molteplici Chiamate All’Azione

L’obiettivo principale del sito Web del tuo studio legale è di convincere i visitatori a richiedere una consulenza o contattarti. Per assicurarsi che ciò accada, devi indirizzarli attraverso il tuo sito e utilizzare più inviti all’azione che facilitano una delle azioni appena menzionate, vale a dire che prendano la cornetta in mano e ti chiamino, ti inviino un’email o compilino un modulo di contatto.

Gli inviti all’azione devono essere inseriti nella home page e in altre pagine del sito Web come la pagina “Chi siamo” e quelle corrispondenti ai profili degli avvocati dello studio. Puoi anche includere un invito all’azione nella “barra laterale” o nella colonna laterale delle pagine del blog o in ciascuno dei suoi articoli.

11. Assicurati che il tuo Sito Web sia “Responsive” e Veloce

Quasi tutti attualmente utilizzano il proprio telefono cellulare o tablet per cercare e persino lavorare online.
Impedisci ai visitatori che atterrano nel tuo sito da dispositivi mobili di abbandonare subito il sito presi dalla frustrazione perchè il caricamento delle pagine avviene troppo lentamente o perchè tutta la visualizzazione è poco proporzionata e inefficace.

l tuo sito Web deve essere “responsive” (reattivo, diciamo), il che significa che deve adattarsi alle dimensioni dello schermo del dispositivo utilizzato per visualizzare la pagina. Ciò consente agli utenti di utilizzare qualsiasi dispositivo per leggere e accedere ai contenuti senza alcun problema.

Inoltre una pagina web a caricamento lento farà sì che gli utenti lascino il sito Web immediatamente, in preda alla frustrazione, anche se è un sito responsive. Per evitare ciò, assicurati di controllare la velocità con n Google Pagespeed Insights. Dopodichè implementa i suggerimenti fornisce da questo stesso strumento per migliorare la velocità del tuo sito web.

12. Fai in Modo che sia Semplice da Usare

Coerentemente con quanto appena detto, assicurarsi che il design del sito Web dello studio legale sia reattivo renderà più facile l’uso su computer e dispositivi mobili come tablet o smartphone.
Tuttavia, ci sono altre cose da considerare se si desidera che l’usabilità del proprio sito Web sia ottimale.

  • Mantieni la navigazione delle pagine principali e più utili strategicamente (contatti) libere da elementi non necessari o addirittura distrattori (menu, link a social media e così via)
  • Assicurati che il testo sia facile da leggere
  • Come anticipato, minimizza le distrazioni, per esempio animazioni, pop-up, riproduzioni automatiche di audio e video e in generale contenuti che portano l’utente fuori dal sito web

13. Semplifica il Modulo di Contatto

Infine, semplifica i moduli di contatto e prenotazione, richiedi solo le informazioni essenziali.
In questo modo, impedirai che gli utenti si sentano “sopraffati” dalle richieste, nonchè a disagio e finiranno per andarsene prima di compilare il modulo..!

Richiedere i loro nomi e indirizzi e-mail o numero di telefono con un breve messaggio è più che sufficiente per un primo contatto attraverso un modulo. Puoi sempre ottenere maggiori dettagli sul tuo caso una volta che hanno prenotato un incontro con te di persona.

Puoi anche considerare l’uso di un modulo di prenotazione che consente loro di prenotare una data e un’ora, in modo da ridurre il tempo impiegato per le telefonate per pianificare le riunioni. Tuttavia, prova a mantenere il modulo di prenotazione il più semplice possibile, richiedendo solo i dati necessari.

Porta il Sito Web del tuo Studio Legale al Livello Successivo con Questi Consigli e Col Supporto di un Professionista

I consigli in questo articolo ti porteranno sulla strada giusta verso la creazione di un sito Web unico e attraente per gli avvocati e studi legali, in grado di convertire le visite in clienti.
Metti in pratica i suggerimenti qua sopra, dopodichè sentiti libera/o di contattarmi per la creazione da 0, l’ottimizzazione e soprattutto per ottenere clienti qualificati attraverso il mio metodo Four Metrics©!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Call Now ButtonChiamami al Numero Verde