Come Installare Google Tag Manager nel tuo Sito WordPress: Guida Aggiornata

In questa video-guida ti mostro come installare Google Tag Manager (GTM) all’interno di WordPress.
Si tratta del primo “episodio” di una “serie” dedicata interamente a GTM, perché l’argomento è estremamente importante: GTM, infatti, permette di svolgere molte attività utili per il proprio sito (monitoraggio, basi del re-marketing…ecc..) senza dover mettere mano al codice del sito stesso.
È di enorme comodità e rappresenta uno dei fondamentali per il tuo web-marketing.
Iniziamo oggi, dunque, con la sua installazione all’interno di WordPress.

Come Installare Google Tag Manager nel tuo Sito WordPress: Il Video

Come Installare Google Tag Manager nel tuo Sito WordPress: Gli Step

Installare GTM in un sito WordPress non è affatto complicato, ma bisogna seguire meticolosamente i seguenti passaggi:

  • Creare account Google Tag Manager ed individua i codici necessari per l’installazione
  • Plugin WordPress per l’installazione di Google Tag Manager
  • Inserire i codici di Google Tag Manager in WordPress
  • Verificare l’Installazione di Google Tag Manager attraverso Google Tag Assistant

Creare un account Google Tag Manager ed individua i codici necessari per l’installazione

  • Vai sul sito ufficiale di GTM raggiungibile qui
  • Crea un profilo in pochi clic: è fondamentale usare lo stesso account Gmail che utilizzi/utilizzerai per Analytics, Ads…ecc…
  • Vai su “Amministrazione”
  • Clicca su “Installa Google Tag Manager”
  • Ti troverai di fronte due stringhe di codice: lasciale per il momento lì tranquille e apri una nuova scheda

Plugin WordPress per l’installazione di Google Tag Manager

  • Nella nuova scheda vai nel backend (il “dietro le quinte”) del tuo sito costruito con WordPress
  • Seleziona “Plugins” e poi “Aggiungi nuovo”
  • Nella barra di ricerca cerca “Tracking Code Manager” prodotto da IntellyWP: scaricalo e attivalo (oppure fai il download direttamente dal sito di IntellyWP, e poi caricalo dentro WordPress sempre dalla schermata sui plugin)

Inserire i codici di Google Tag Manager in WordPress

  • All’interno del backend del tuo sito costruito con WordPress clicca su “Impostazioni”
  • Scegli la voce “Tracking Code Manager”
  • Clicca sul bottone blu “Add new Tracking Code”
  • Dentro lo spazio nero incolla il primo dei due codici di GTM
  • Nominalo come preferisci (es Tag GTM Head)
  • Scendi giù e alla voce “Position inside de code” seleziona l’opzione “before </HEAD>”
  • Sotto seleziona la voce “Standard code tracking in your WordPress”
  • Successivamente seleziona la voce “In the whole website (pages, posts and archives)”
  • NON spuntare alcuna casella di esclusione
  • Vai in fondo e salva
  • Ripeti lo sesso processo per il secondo codice, nominandolo in maniera diversa e questa volta però l’opzione “after <BODY>” alla voce “Position inside de code”
  • Anche in questo caso non dimenticare di salvare
  • Nella pagina principale del plugin Tracking Code Manager dovresti vedere le due stringhe di codice appena inserite che rappresentano la corretta installazione di GTM

Verificare l’installazione di Google Tag Manager attraverso Google Tag Assistant

  • Utilizza Google Chrome e installa l’estensione gratuita Google Tag Assistant cliccando qui
  • Una volta completata l’installazione, vedrai comparire una piccola icona blu a fianco della solita barra con l’url del sito che stai visitando (se non la vedi, apri e chiudi Chrome)
  • Vai su una qualsiasi pagina del tuo sito, clicca sopra l’iconcina di Google Tag Assistance e poi clicca su “Enable” (prima potresti dover cliccare su “Done”)
  • Aggiorna la pagina su cui ti trovi e clicca nuovamente sull’iconcina: dovresti vedere il codice identificativo del tuo account GTM accompagnato dal colore verde (o eventualmente blu).
    Questo significa che GTM è stato installato correttamente all’interno del tuo sito web.
    Altrimenti, il colore sarà rosso: qualcosa è andato storto e sarebbe il caso di ripetere le operazioni dal principio.

Gli altri contenuti relativi a Google Tag Manager sono presenti qui: ti invito a darci un’occhiata e a porre eventuali domande nell’apposita area commenti qui sotto.
Alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *