Come Trovare Nuovi Posizionamenti per Migliorare le Campagne Display di Google Ads

I cosiddetti “posizionamenti” sono cruciali per migliorare le campagne Display dentro Google Ads (ex AdWords).

Cosa sono i posizionamenti?
I posizionamenti sono sostanzialmente tutti quei siti web – ma non solo, anche app per cellulari …ecc… – in cui potrebbero finire i tuoi annunci display.

Con questo articolo ti mostro i passaggi che seguo personalmente per ottimizzare questi posizionamenti.

Come ottimizzare il posizionamento degli annunci Display: Il Video

Controllare l’andamento del traffico

Chiunque sappia quello che fa in questo settore, è d’accordo nel dire che Google Analytics è uno strumento a dir poco magico.
Tra i vari motivi che lo rendono magico, c’è il fatto che può risponderci facilmente alla domanda “A chi devo rivolgermi per primo?”.

Cosa intendo dire? Corriamo alla voce”Referral” di Google Analytics (sotto “Acquisizione”): ci verrà mostrata la lista delle fonti di traffico che portano al nostro sito.
Possiamo anche ordinare la colonna corrispondente in modo tale da ordinare tutti i siti in base al numero di conversioni o altri parametri utili, come le entrate nel caso di un eCommerce.

Dopodiché, mi annoto l’elenco di questi URL e li cerco come posizionamenti durante la creazione di un gruppo di annunci Display in Google Ads.
Se sono effettivamente presenti lì, abbiamo fatto bingo!

Questa screenshot dell'articolo "Come Trovare Nuovi Posizionamenti per Migliorare le Campagne Display di Google Ads" mostra la schermata in cui creare i posizionamenti delle campagne Display di Google Ads

Spesso purtroppo non si trovano quegli stessi URL.
Ma non disperare!
Possiamo sempre utilizzare le informazioni delal voce Referral dentro Analytics per generare liste di posizionamento davvero efficaci!

Testare pubblici che non fanno parte della lista posizionamenti

Se disponi di un elenco di siti Web del cui valore sei sicuro (referral, appunto, o molto coerenti con il tuo prodotto o servizio) ma che non sembrano fare parte della della Rete Display di Google, provali come pubblico personalizzato per affinità o addirittura come pubblico personalizzato per intenzione.

Per fare questo, segui queste indicazioni:

  • Clicca su “Strumenti e Impostazioni”
  • Scegli la voce “Gestione segmenti di pubblico”
  • Seleziona la schermata “Segmenti di pubblico personalizzato”
  • Clicca sul simbolo + e agisci di conseguenza inserendo gli url che vuoi utilizzare

Ovviamente la precisione non è come quella che si avrebbe lavorando sui siti presenti nella lista display, ma è comunque uno stratagemma per bypassare proprio la loro assenza in questa rete.

Questa screenshot dell'articolo "Come Trovare Nuovi Posizionamenti per Migliorare le Campagne Display di Google Ads" mostra la schermata di creazione pubblici personalizzati basati sugli URL

Ora, supponiamo che gli annunci costruiti sull’audience appena creata stia effettivamente girando.
È arrivato il momento di verificare dove e in che misura siano comparsi i nostri banner/video:

  • Seleziona la campagna Display in esecuzione
  • Clicca sulla voce “Posizionamenti”
  • Dopodiché clicca sulla voce “Dove sono stati pubblicati gli annunci”

Questa screenshot dell'articolo "Come Trovare Nuovi Posizionamenti per Migliorare le Campagne Display di Google Ads" mostra l'elenco dei siti e app mobili presso cui sono stati inseriti i nostri annunci dispaly

Nell’interfaccia di Google Ads, possiamo vedere e vedere quali sono i posizionamenti – ovvero siti, applicazioni ecc – in cui il nostro pubblico di riferimento va più frequentemente e in cui sono stati visti i nostri annunci.
Inutile dire che qui dovresti spendere in po di tempo controllare le colonne sulle conversioni sui click e il resto in modo tale da estrapolare informazioni utili da utilizzare per l’ottimizzazione..!

Strutturare bene i formati degli annunci Display

Abbiamo capito che puoi far comparire i tuoi annunci in molti siti web e che addirittura puoi anche scegliere in quali siti web specifici.
Non male, eh?
Ma siamo sicuri che i tuoi banner si incastrino bene all’interno di quei siti?

Ti consiglio caldamente di creare degli annunci display ad hoc, assicurandoti di coprire praticamente qualsiasi tipo di formato possibile in modo tale che Google piazzi bene le tue grafiche all’interno dei siti che hai segnato nella lista del posizionamento.

Pensarai che è un lavoraccio, ma in realtà è un validissimo investimento, credimi..!

Posizionarsi bene è assolutamente fattibile!

L’idea di pubblicare il tuo annuncio su siti Web specifici è davvero allettante.
Ma prima di iniziare ad aggiungere un sacco di siti come target, prenditi del tempo extra e fai per bene delle ricerche.
Potresti scovare dei siti che neanche conoscevi!
Ad esempio, appoggiati certamente a Google Analytics e Google Ads come base di partenza ma poi magari potresti anche voler utilizzare SimilarWeb con lo scopo di ottenere nuove idee: inserisci nell’apposita barra l’url di un sito che conosci e che ritieni pertinente e questo strumenti ti segnalerà altri siti sull’argomento.

Insomma, scopri quali siti web, app e canali YouTube vengono bazzicati dai tuoi potenziali clienti e assicurati di sapere come i tuoi annunci verranno mostrati a questi utenti in ciascuna delle varie sedi.

Spero che questo articolo sia stato di tuo gradimento.
Al solito ti invito a lasciare un commenti qui sotto – domande incluse, se ne hai – e ti auguro buon lavoro.
Alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *