Consigli per i Siti Web e il Marketing di Chirurghi Plastici e Centri di Chirurgia Estetica

Se lavori come chirurgo plastico o se possiedi un centro di chirurgia estetica, saprai quanto sia complicato raggiungere il tuo pubblico di riferimento, acquisire nuovi pazienti e mantenere la tua redditività.
Si, confermo, è vero.
Decisamente complicato.
Ma se questo è vero, è anche vero che il settore estetico è in forte espansione e che ora è il momento di scommettere pesantemente sul marketing per promuovere la tua attività.

Ma quali opportunità può offrirti una strategia di web-marketing ben progettata e avere gli strumenti giusti?
Il principale, senza dubbio, è aumentare la tua visibilità tra il tuo pubblico di destinazione, pubblicizzare i tuoi servizi e mostrarti come punto di riferimento per tutti coloro che desiderano apportare una modifica al proprio fisico con un budget su misura per le loro possibilità.
Cioè, in soldoni, mostrandoti accessibile, vicino e professionale al 100%.

Dunque devi “solo” trasmettere la tua idea a potenziali pazienti, in cerca di soluzioni e consigli. Ma come farlo?
Dovresti farti seguire da un professionista!
Ma se proprio vuoi incaponirti e agire da solo, e se hai del tempo da investire, ecco qui di seguito dei consigli utili per te e la tua attività legata al settore della chirurgia estetica.

Come Realizzare il Sito Web di Chirurghi Plastici e Studi di Chirurgia Estetica

Il sito web dovrebbe essere il centro nevralgico della tua strategia di web-marketing.
Questo perché si, i social media e altre iniziative sono fondamentali per generare traffico proprio verso il sito, ma se le persone non atterrano in un sito degno e se ne vanno senza contattare il propriario, la loro visita sarà stata assolutamente inutile.
Non solo, affidarsi solo ai social media e è rischioso, perché devi sempre dipendere da qualcun altro: Zuckerberg – o chi per lui – può decidere di cambiare gli algoritmi dall’oggi al domani e la tua pagina Facebook – ad esempio – potrebbe perdere visibilità da un momento all’altro, senza avviso.

Questa è l’idea generale.
Ora vediamo di scendere in profondità con alcuni suggerimenti più precisi.

Il sito web deve presentare contenuti utili e pertinenti

L’idea di fondo è che il tuo sito web venga trovato e che le persone decidano di contattarti.
Per fare questo, dovresti diventare il punto di riferimento per ottenere informazioni e consigli: in questo modo le persone capiranno che sai quello di cui parli, che sei una fonte attendibile e che sei un chirurgo plastico in gamba.
Un chirurgo (o una clinica) a cui affidarsi per il proprio “ritocchino”!
Devi dunque creare contenuti testuali che interessino il tuo pubblico di destinazione: prezzi dei servizi, fasi di guarigione, precauzioni, tipi di trattamenti adatti a ciascun caso, consigli estetici…ecc..

Inoltre, puoi aggiungere anche contenuti in formato video ed è fondamentale inserire un modulo di contatto in cui il visitatore può richiedere un preventivo senza impegno o un primo appuntamento diagnostico.
Oppure potresti voler evidenziare il tuo numero di telefono, a seconda di quale modalità di contatto preferisci.

Il sito web deve essere esteticamente bello

Se ti dedichi all’estetica, è fondamentale che la tua immagine sia all’altezza del tuo standard di bellezza.
Mi riferisco ai biglietti da visita, ma anche e soprattutto al tuo sito web e alle immagini presenti in quest’ultimo.
Non servono elaborati artifici grafici, ma è importante che il sito sia pulito e facilmente consultabile.
Se l’estetica del tuo sito non è all’altezza del tuo settore, devi migliorarlo..!

Nel sito web devono esserci immagini dei risultati

E a proposito delle immagini, il concetto di “colpo di fulmine” si applica bene al caso di cliniche di chirurgie estetica e chirurghi plastici.
Nessuno acquisterà da te se non stai dimostrando la qualità del tuo lavoro.
Ci sono alcuni chirurghi plastici che sono riluttanti a mostrare fotografie dei loro pazienti, perché pensano che non sia etico.
Capisco la perplessità, ma in realtà è che non c’è niente di sbagliato nel mostrare fotografie di pazienti se loro stessi ti danno il loro consenso firmato.
Se vuoi vendere il tuo lavoro e sei soddisfatto della qualità di esso, devi impegnarti a mostrare costantemente il tuo lavoro sia sul tuo sito web che sui tuoi social network.
Cerca di mettere insieme la più grande galleria di risultati di chirurgia estetica che chiunque abbia mai visto.
Hai presente le classiche fotografie “Prima – Dopo”? Ecco..!

Nel sito web devono esserci testimonianze (preferibilmente di un vip)

Se riesci a occuparti di pazienti particolarmente in vista, sarebbe una gran cosa inserire la loro testimonianza all’interno del sito.
Idealmente una vera e propria celebrità conosciuta a livello nazionale, altrimenti non è affatto fondamentale: una qualsiasi persona relativamente famosa nella tua zona, magari qualcuno che ha una certa presenza online nei social media.
Oltre a queste persone in vista, comunque, vale sempre la pena chiedere ai propri pazienti soddisfatti di lasciare una recensione nella propria pagina Facebook o Google My business.

Essere Presenti in Google My Business

Quando una persona è alla ricerca di informazioni sui trattamenti che tratti tu come chirurgo plastico o i tuoi soci all’interno della vostra clinica, si rivolge a Google per trovare le risposte alle proprie domande.

E fin qui ormai ci siamo, te l’ho già detto.
A questo punto però sappi che sarebbe utile creare la tua scheda su Google My Business.
Questa “creatura” di casa Google ti permetterà di comparire su Google Maps.
Mica male, eh?
Inoltre, tenendola aggiornandola con qualche foto e contenuto, Google ti ricompenserà facendoti salire in alto tra i propri risultati di ricerca.
Inoltre, proprio su Google My Business potresti raccogliere le tue testimonianze (parallelamente a Facebook), in modo da trasmettere maggiore affidabilità e sicurezza.

Screenshot di un risultato di ricerca di Google Maps, per far capire ai chirurghi plastici e proprietari di centri di chirurgia estetica quanto sia importante usare Google My Business
Come vedi, avere la scheda di Google My Business attiva è una pratica consueta tra i tuoi colleghi/competitor..!

Essere attivi nei social network

La maggior parte dei chirurghi estetici e plastici sono pigri in quanto all’utilizzo dei social media.
E lo capisco, perché non generano vendite dirette come potrebbe succedere con campagne mirate su Google Ads.
Ciò nonostante i tuoi potenziali clienti si trovano anche tra i social media.

Se vuoi raggiungere il grande pubblico ed essere più accessibile, devi mostrarti sui canali social come Facebook e Instagram, dove puoi pubblicare le tue promozioni speciali, i contenuti del tuo blog ed eventuale canale YouTube, nonché offrire testimonianze di pazienti soddisfatti dei risultati ottenuti.
Ciò trasmetterà fiducia, trasparenza e credibilità a chi ti segue e ti aiuterà a migliorare la tua visibilità.
Un’attività senza un minimo di presenza social media, in questo momento della storia dell’umanità, è un’attività che genera qualche sospetto..!

Eventuale Programma di Affiliazione

Hai presente i punti del supermercato?
Potresti valutare qualcosa del genere per il tuo studio di chirurgia estetica.
Il cliente X ti procura un nuovo cliente Y? X otterrà uno sconto sostanzioso per la prossima visita di controllo, o un altro benefit del genere.
Lo potresti fare senz’altro “alla vecchia maniera” a parole, ma ancora meglio con un’area riservata all’interno del sito: X avrà accesso alla lista dei propri benefit e magari a contenuti extra.
In questo modo X verrà immerso ulteriormente nel mondo della tua clinica e psicologicamente continuerà a voler rivolgersi a te.
Anche se aumenterai le tariffe.
Astuto, non trovi?

Investire nella Pubblicità a Pagamento su Google Ads (ex AdWords)

La mia specialità.
Una volta creato il tuo sito, molto difficilmente finirai subito in prima pagina.
Per arrivare in alto senza investire denaro in pubblicità – ovvero con solo il cosiddetto “traffico organico” – ci vorrà molto tempo e molto impegno con la creazione di contenuti ad hoc.
Per velocizzare i tempi, è sempre una buona pratica quella di lanciare una campagna su Google Ads, la piattaforma di annunci di Google: questo strumento ti permetterà di comparire in alto tra i risultati di ricerca immediatamente, senza aspettare, pagando i clic che ricevi.

Attenzione però!
Non è un’operazione facile.
E se non sai quello che stai facendo potresti sprecare budget per niente!

Spero che questo articolo sia stato di tuo interesse.
Per qualsiasi perplessità, lascia pure un commento qui sotto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *