Skip to content

Differenze tra Home Page e Landing Page

Una home page e una landing page (o pagina di atterraggio in italiano): se pensavi che fossero la stessa cosa, pensavi male.
Ma sei in buona compagnia, moltissime persone pensano lo stesso.
La verità è che sono due cose diverse e tenere in mente questo aspetto è importante quando si va avanti con il marketing digitale.

Cos’è una home page?

La home page è la pagina principale (o pagina indice) del sito web.
È dove i visitatori “atterrano” quando vanno alla radice del tuo dominio: questo è probabilmente il motivo per cui è confuso con una pagina di destinazione.
Nel caso del mio sito, la home page è il punto in cui atterri quando vai direttamente a fmppc.com senza nulla dopo l’URL.

Lo scopo della home page è un riepilogo, una panoramica immediata della tua attività.
Ciò potrebbe includere brevi spiegazioni dei servizi, informazioni di contatto e posizione, foto del tuo team o della facciata del negozio, e in generale è la prima impressione del visitatore e il centro nevralgico principale da cui deriva il resto del tuo sito.

Cos’è una landing page?

Se una home page è “generale”, una pagina di atterraggio – o landing page appunto – è “specifica”.
Queste pagine vengono spesso create per un unico scopo, solitamente per pubblicizzare un prodotto o servizio specifico.

Si tratta di una singola pagina, spesso senza navigazione, perché non vuoi che le persone facciano clic via.

Se dai un’occhiata qui, troverai un esempio valido creato dal sottoscritto.

Insomma, tieni presente che una pagina di destinazione ha uno scopo specifico, spesso utilizzata in combinazione con una campagna pubblicitaria, online oppure anche offline come un cartellone pubblicitario o un passaggio pubblicitario in radio. Al contrario una home page dovrebbe rappresentare la totalità della tua attività e dei tuoi servizi.

5 elementi che rendono efficace una home page

Ora conosci la differenza tra home page e landing page, ma devi ancora renderle efficaci.
Ecco dunque una combinazione di questi 5 elementi chiave che possono aiutarti a migliorare la tua pagina iniziale.

1. Logo in evidenza

Quando viene creato un sito è importante che il logo spicchi.
Il marchio e la riconoscibilità sono incredibilmente importanti.
Vedrai molti siti che hanno un piccolo logo perso nell’intestazione, ma penso che invece dovrebbe essere piazzato in evidenza, davanti gli occhi degli utenti. Senza timore!

2. Slogan in alto

Poche parole possono fare molto per dare ai visitatori un’idea immediata di cosa si tratta.
Quello che segue è lo slogan attuale del mio sito: “Ti aiuto a ottenere click orientati davvero all’acquisto usando Google Ads, Microsoft Advertising e LinkedIn Ads”

C’è qualche dubbio su ciò che io faccia?
No!
Qualsiasi visitatore del sito saprà immediatamente se è nel posto giusto, se cioè era quello che effettivamente stava cercando, cioè una persona che aiuti con campagne a pagamento su determinate piattaforme di pubblicità online.

Porta la stessa chiarezza nel tuo sito.
È la prima cosa che leggono i visitatori e dovrebbero far loro sapere chi sei e cosa fai.
Inoltre, è ottimo per la famigerata SEO..!

3- Navigazione chiara e semplice

Devi rendere la tua home page il più intuitiva possibile quando si tratta di consentire ai visitatori di navigare nel tuo sito web.
Nella parte superiore della tua pagina dovrebbero esserci menu chiari, che consentono ai visitatori di esplorare il tuo sito.

Ricorda di assicurarti che la natura intuitiva non scompaia non appena scorrono verso il basso ( se hai un menu in alto, cerca di averne uno anche in fondo a fine pagina).
Mentre scorrono dovrebbero esserci collegamenti aggiuntivi per servizi o altre pagine.
Guidali attraverso il tuo sito, come fossero dei bimbi di 4 anni.

4. Chiamate all’azione (CTA)

Questo è incredibilmente importante in quanto è ciò che può convertire un visitatore in un cliente pagante.
Dovrebbero essere presenti numeri di telefono e informazioni di contatto o pulsanti per richiedere servizi o ulteriori informazioni.

Forse desideri che i visitatori compilino un modulo per richiedere consulenze, appuntamenti o semplicemente porre domande.
In tal caso, questo modulo dovrebbe essere presente nella tua home page in modo che le persone ti contattino subito, appena li esorti con un bel “Clicca qui per ricevere informazioni”.

5. Completa, ma senza esagerazioni

Può sembrare che ti abbia dato un bel po’ di cose da mettere sulla tua home page, ma tutte le cose che ho menzionato non devono necessariamente occupare molto spazio.
L’ultima cosa che vuoi fare è riempire eccessivamente la tua home page con una quantità enorme d’informazioni.
Dai alle persone quel tanto che basta per interessarsi e non essere confuse.

Fidati che se i tuoi visitatori desiderano ulteriori informazioni sui tuoi servizi o sulla tua azienda, navigheranno ulteriormente nel sito.
La tua home page dovrebbe contenere solo le informazioni migliori e più semplici sulla tua attività.
Non strafare, dunque!

9 elementi che rendono efficace una landing page

Come abbiamo detto in precedenza, ci sono forti differenze tra landing e home page, il che significa che ci sono anche differenze negli elementi che portano al loro successo.
Le pagine di atterraggio sono uno strumento fondamentale per la pubblicità online di successo e l’incorporazione di questi pochi elementi che ti sto per elencare può avere un impatto notevole sulle conversioni.

1. Attenzione a come usi lo spazio

Non sprecare spazio o margini. Approfitta di tutto lo spazio a disposizione, ma solo con informazioni pertientni: non creare una pagina fitta di contenuti solo perché pensi di doverlo fare.

2. Logo e branding

Assicurati di avere un marchio forte. Usa il tuo logo in maniera astuta affinché le persone si ricordino di te.
Da questo punto di vista, vale lo stesso discorso detto prima per la home page.

3. Chiamate all’azione…di nuovo!

Proprio come con la home page, anche qui gli inviti all’azione sono incredibilmente importanti.
A dire la verità, quando si tratta di una landing page, sono ancora più importanti!
Considera l’aggiunta di un numero di telefono cliccabile sia nell’intestazione che a piè di pagina e lo stesso dicasi per ub eventuale modulo di contatto.
Inserisci più bottoni che rimandano a queste azioni all’interno della tua landing page: devi spremere fino in fondo l’opportunità di ottenere il contatto/acquisto dell’utente.

4. Immagini di qualità (ma non troppo pesanti)

Consenti alle persone di vedere cosa stai offrendo.
Piazza delle immagini di buona qualità, ma attenzione che non pesino troppo per non rischiare che i tempi di caricamento della pagina stessa siano troppo lunghi.
Tieni inoltre presente che il layout delle immagini può cambiare durante la visualizzazione su dispositivi mobili, quindi assicurati di controllare la resa su cellulare.

5. Mentienila semplice

A proposito di tempi di caricamento, devi fare in modo che la pagina si carichi rapidamente.
Dunque taglia qualsiasi cosa che sia troppo pesante (immagini, plugin..ecc..) e semplifica tutto per l’occhio umano.
Non rendere difficile la vita agli utenti che atterrano nella tua landing!

6. Testimonianze

Il tuo lavoro risplende sempre meglio attraverso le lodi di utenti felici e reali!
Mi raccomando, REALI!
Inserisci qualche citazione dalle testimonianze e poi rimanda a Trust Pilot, Facebook, Google Maps, qualsiasi piattaforma certificata e/o dove i nomi degli utenti siano completi di nome e cognome.

7. Non dimenticare il cellulare

Come anticipato, considerare l’aspetto del tuo sito sui dispositivi mobili è fondamentale.
Moltissimi miei clienti riceve il 50-80% del traffico da dispositivi mobili.
Alcuni temi di WordPress hanno un visual builder integrato in cui puoi passare dalla versione desktop a quella mobile per assicurarti che il sito sia perfetto su entrambi.
Qualsiasi sia la piattaforma che usi per il tuo sito, comunque, ricorda sempre di tenere sotto controllo la resa su dispositivo mobile!

8. Usa i video

Il video ti offre un metodo semplice ed efficace per spiegare visivamente il tuo sito e, meglio ancora, aiutare i tuoi visitatori a “entrare in empatia” con te e con la tua azienda.
Ci sono molti strumenti là fuori per aiutare a mettere insieme video sfiziosi, ma per quanto mi riguarda puoi anche banalmente paizzare la web-cam davanti a te e iniziare a parlare senza chissà quali artifici tecnologici.
Con me funziona (dai un’occhiata al mio canale YouTube se già non lo hai fatto)..!

9. Non dimenticare la mappetta

Saresti sorpreso di quante landing page non menzionano dove si trova il professionista/l’azienda.
La posizione dovrebbe essere menzionata proprio in alto, se possibile.
Potrebbe anche essere una buona idea posizionare una mappa sulla pagina.
Potrebbe non essere così importante se offri un prodotto digitale, ma è fondamentale se la tua è un’attività “tradizionale”.
E comunque anche se il prodotto è digitale, ha sempre il suo perché segnalare il proprio quartier generale logistico..!

Bene, spero che questa carrellata sia stata di tuo gradimento!
Se hai domande utilizza pure il box per i commenti qui sotto.
Alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Call Now ButtonChiamami al Numero Verde