Skip to content

Guida 2021 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa

Questa guida – corredata da video – ti sarà particolarmente utile se non hai ancora pienamente compreso il funzionamento delle parole chiave escluse di Google Ads.
Iniziamo subito con un paio di definizioni, non prima di farti notare che in questo articolo userò tutti i sinonimi del caso, cioè “parole chiave (KW) a corrispondenza inversa”, “parole chiave di esclusione” e “negative keywords”.
Il significato è esattamente lo stesso.

La mia definizione di parole chiave escluse è la seguente: le parole chiave escluse vengono utilizzate con lo scopo di evitare che i tuoi annunci nella rete di ricerca non appaiano davanti agli occhi degli utenti che digitano proprio queste parole o frasi all’interno della barra di ricerca di Google.
Inoltre, queste parole chiave a corrispondenza inversa possono essere usate per le campagne display e campagne video con l’obiettivo di migliorare il targeting.

La definizione ufficiale di Google, visionabile qui, è la seguente: “Le parole chiave escluse ti consentono di escludere termini di ricerca dalle campagne e di concentrarti solo sulle parole chiave più significative per i clienti. Con un targeting più preciso hai la possibilità di mostrare il tuo annuncio a utenti interessati e incrementare il ritorno sull’investimento (ROI)”

Ipotizziamo ad esempio che tu sia un avvocato divorzista: vuoi ottenere nuovi clienti, dunque imposti avvocato divorzista tra le parole chiave di attivazione.
E fin qui, tutto regolare.
Ma è possibile che i tuoi annunci vengono visti e cliccati (facendoti spendere soldi!) anche da chi cerca, ad esempio, come diventare avvocato divorzista.
Ebbene, è il caso di eliminare questo spreco di budget lavorando sulle parole chiave escluse.

Dunque – sia nel caso tu preferisca la mia definizione o quella di Google – la questione non cambia: le negative keywords servono per ottimizzare le tue campagne e migliorare le performance del tuo account Google Ads.

Le Prole Chiave Escluse di Google Ads: Il Video

Come Inserire le Parole Chiave Escluse in Google Ads

Ci sono vari modi di inserire le parole chiave a corrispondenza inversa e te ne parlo qui sotto.
Ti serve una campagna già creata, dopodiché le scelte sono le seguenti:

  • Aggiungere parole chiave escluse a una campagna nella rete di ricerca
  • Aggiungere una lista di parole chiave escluse
  • Aggiungere parole chiave escluse a una campagna nella rete display (o in una campagna video)

Aggiungere Parole Chiave Escluse a una Campagna nella Rete di Ricerca di Google Ads

  • Apri la campagna a cui intendi applicare le negative keywords
  • Clicca sulla scheda Parole Chiave (a sinistra. O almeno per ora nel 2021 è a sinistra)
  • Clicca sulla scheda Parole Chiave Escluse (in alto. O almeno per ora nel 2021 è in alto)
  • Clicca sul simbolo “+” per aggiungere nuove parola a corrispondenza inversa, selezionando l’eventuale Gruppo di Annunci specifico al quale applicarle oppure procedi applicandole al livello di Campagna
  • Inseriscile e poi salva

Immagine dell'articolo intitolato "Guida 2020 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa": dettaglio sul dove inserire le negative keywords

Aggiungere una lista di Parole Chiave Escluse in Google Ads

Invece di aggiungere parole chiave a corrispondenza inversa direttamente a una campagna, è possibile creare una o più liste di negative keywords e applicarle anche a più campagne in un colpo.
È sempre possibile aggiornare queste liste con nuove parole chiave a corrispondenza inversa, anche quando sono già state applicate alle campagne in corso.

Immagine dell'articolo intitolato "Guida 2020 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa": dettaglio su come creare una lista gobale di parole escluse

  • Clicca sull’icona degli strumenti nella barra superiore del tuo account Google Ads (per il momento nel 2021 l’icona è quella di una chiave inglese)
  • Clicca su Elenchi di Parole Chiave Escluse nella colonna Libreria Condivisa
  • Clicca sul simbolo “+” per creare una nuova lista di parole da escludere dalla/e tua/e campagna/e
  • Intuitivamente, nomina la lista, aggiungi le tue negative keyword e posso sotto applica la lista appena creata alla/e tua/e campagna/e e non dimenticarti di salvare

Immagine dell'articolo intitolato "Guida 2020 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa": dettaglio su come applicare la lista globale a una o più campagne

Aggiungere Parole Chiave Escluse a una Campagna nella Rete Display di Google Ads (o in una Campagna Video)

In maniera simile a quanto visto poco sempre per quanto riguarda la rete di ricerca:

  • Apri la campagna video o display a cui intendi applicare le negative keywords
  • Clicca sulla scheda Parole Chiave (a sinistra. O almeno per ora nel 2021 è a sinistra)
  • Clicca sulla scheda Parole Chiave Escluse (in alto. O almeno per ora nel 2021 è in alto)
  • Clicca sul simbolo “+” per aggiungere nuove parola a corrispondenza inversa: attenzione che qui non è necessario lavorare con [ ], ” e +.
    Ne parliamo qui sotto.
  • Inseriscile e poi salva

Immagine dell'articolo intitolato "Guida 2020 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa": dettaglio sulle campagne display e video

Come Individuare le Parole Chiave da Escludere in Google Ads?

Beh, in alcuni casi possiamo andare a intuito e buon senso.
Vedi l’esempio riportato all’inizio, quello sull’avvocato divorzista: vuoi evitare di sprecare budget pubblicitario con chi è in crisi sul proprio futuro lavorativo e non sa quale carriera seguire 😄
Vuoi intercettare chi ha bisogno di un avvocato divorzista per pagare il tuo servizio da avvocato divorzista!
In molti casi, invece, il buon senso non basta e, se non monitori la situazione, rischi bruciare il tuo budget senza nemmeno sapere il perché.
Per evitare questa situazione in una campagna di Ricerca, segui questo processo:

  • al solito, apri la campagna di riferimento e vai alla sezione Parole Chiave
  • lì clicca sulla scheda chiamata Termini di Ricerca (al momento, nel 2021, si trova in alto)

Ecco, questi termini di ricerca sono esattamente le parole/frasi digitati da quegli utenti che hanno fatto una ricerca su Google, hanno visto il tuo annuncio e ci hanno cliccato sopra.
Vedi formule

Per quanto riguarda le campagne Display, proprio per la natura delle campagne stesse, non hai accesso alla schermata sui termini di ricerca.
Tuttavia, come già detto, puoi sempre aggiungere delle negative keyword X o Y che fanno capire a Google di non piazzare i tuoi banner presso siti correlati con l’argomento X o Y.

Immagine dell'articolo intitolato "Guida 2020 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa": dettaglio sul come individuare le query degli utenti

I Tipi di Corrispondenza delle Parole Chiave Escluse

Esattamente come già visto nel mio articolo sui tipi di corrispondenza delle parole chiave di attivazione, anche per quelleda escludere possono essere inserite nell’apposito elenco con una determinata simbologia per ottenere risultati diversi.
La corrispondenza generica modificata non sussiste, ma le altre rimangono valide:

  • Corrispondenza esatta per le parole chiave escluse
  • Corrispondenza a frase per le parole chiave escluse
  • Corrispondenza generica per le parole chiave escluse

Immagine dell'articolo intitolato "Guida 2020 alle Parole Chiave Escluse di Google Ads, ovvero le Keyword a Corrispondenza Inversa": dettaglio sulle corrispondenze, ovvero quella esatta, a frase e generica

Corrispondenza Esatta per le Parole Chiave Escluse

Molto, molto restringente.
Ad esempio se imposto [offerte tagliaerba Amazon] come negative keyword il mio annuncio non comparirà se l’utente digita su Google esattamente la query Amazon tagliaerba online.
MA attenzione!
In tutti gli altri casi l’annuncio comparirà!
Se la frase è scritta in ordine diverso o nello stesso ordine, ma con l’aggiunta di altre parole, l’annuncio comparirà eccome!
Ad esempio se l’utente digita tagliaerba online Amazon o migliori offerte tagliaerba Amazon, l’annuncio comparirà.
Il sistema è come quello delle keyword di attivazione, dunque ti rimando a questo articolo per approfondire.

Corrispondenza a Frase per le Parole Chiave escluse

Una via di mezzo che personalmente non apprezzo.
Ad esempio se imposto “offerte tagliaereba Amazon” come negative keyword, il mio annuncio non comparirà se l’utente digita su Google offerte tagliaerba Amazon estate 2021, perché – malgrado l’aggiunta riguardante l’estate 2021 – l’utente ha digitato all’interno della sua query tutta la frase incriminata nell’ordine incriminato.
MA attenzione!
L’annuncio comparirà lo stesso se l’utente digita questa frase invertendo le parole!
Se dunque l’utente digita tagliaerba offerte Amazon o Amazon estate 2021 offerte tagliaerba, l’annuncio potrebbe comparire eccome!

Corrispondenza Generica per le Parole Chiave Escluse

La mia preferita!
Qui basta inserire una parola incriminata e se l’utente cerca su Google una qualsiasi frase con quella parola al suo interno, l’annuncio non comparirà!
Ad esempio se imposto Amazon come negative keyword, il mio annuncio non comparirà tra i risultati di ricerca se l’utente digita su Google offerte tagliaerba Amazon.
Intuitivamente, puoi capire che vale la pena sfruttare questo tipo di corrispondenza nella tua lista (qualche paragrafo sopra), così non ci pensi più e dopo puoi ottimizzare scendendo più nello specifico con le negative a corrispondenza esatta.

Spero di essere stato esauriente: in caso contrario, sentiti libera/o di porre le le tue domande nell’apposita area commenti qui sotto.
Alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Call Now ButtonChiamami al Numero Verde