Quanti Annunci Google Ads Dovrei Attivare per Ciascuna Campagna?

Quanti annunci pubblicitari dovrei avere nelle mie campagne Google Ads?
È una domanda che gli inserzionisti si pongono frequentemente, specialmente ora visti i recenti cambi della piattaforma.

In realtà bisognerebbe porsi questa domanda a livello di Gruppo di Annunci: “quanti annunci Google Ads dovrei attivare per ciascun gruppo di annunci?”
Perché, ricordiamolo, all’interno di ogni campagna possono esserci più gruppi di annunci.

Ovviamente c’è una grande differenza nell’analisi tra campagne di ricerca e campagne display, dunque è il caso di dare un’occhiata – almeno semplificata, per il momento – a ognuno dei due scenari:

Quanti annunci devo avere all’interno di una Campagna Display di Google Ads

Innanzitutto, quando iniziamo a creare annunci in una campagna display ci troveremo di fronte a due possibilità, il che semplifica indubbiamente la scelta:

Detto questo, personalmente suggerisco l’applicazione di banner grafici dinamici in tutti i loro formati e almeno 3/4 banner rettangolari a mò di annuncio display adattabile.

Approfondirò la questione campagne display in un altro articolo, posto che per quanto mi riguarda non dovrebbero essere la priorità: molto meglio, invece, lavorare sugli annunci testuali nella rete di ricerca.

Quanti annunci devo avere all’interno di una Campagna Testuale per la Rete di Ricerca di Google Ads

All’inizio ci troveremo di fronte un numero leggermente maggiore di opzioni:

Prendiamo ora in considerazione solo gli annunci testuali: la piattaforma ne suggerisce almeno due.
Io insisto affinché se ne creino almeno quattro.
Questo perché:

  • così si possono testare almeno due coppie di annunci diversi: Titolo A + Descrizione A, Titolo B + Descrizione B e conseguentemente Titolo A + Descrizione B & Titolo B + Descrizione A
  • molto più semplicemente, ho ricevuto una soffiata da una persona che lavora proprio presso Google: sono preferibili almeno 4 annunci per dare modo alla piattaforma di farli ruotare per bene

E a proposito di rotazione degli annunci, ti esorto a leggere anche le seguenti raccomandazioni.

Suggerimenti extra per ottimizzare gli annunci Google Ads

  • Quando setti una campagna ti troverai di fronte a una voce delle impostazioni che ti chiede come far ruotare gli annunci: evita di farli ruotare secondo l’ottimizzazione automatica di Google Ads e procedi scegliendo l’opzione che fa ruotare gli annunci in maniera omogenea.
    In questo modo gli annunci verranno mostrati senza preferenze artificiali di Google e dunque avrai dati più attendibili a partire dai quali effettuare le tue ottimizzazioni manuali
  • Solo dopo potrai permetterti d’implementare automazioni (per conversione…ecc..)
  • A proposito, ha senso attendere di ottenere tra i 100 e i 200 clic prima di poter trarre le prime conclusioni e procedere con eventuali modifiche radicali e automazioni
  • In quanto ai cosiddetti A/B test con modifiche minori, ricorda di testare, come accennato sopra, titoli e descrizioni, ma anche altre cose come l’url “apparente”, le estensioni e così via.
    Più sperimenti e più materiale avrai per ottimizzare al meglio e ottenere grandi risultati!

Spero che questo sintetico articolo a mò di guida ti sia utile.
Per domande e osservazioni ti rimando come sempre all’area commenti qui sotto.
Alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *