Skip to content

Rivolversi a una Agenzia di Web-Marketing Specializzata in SEM: Cosa Sapere per Evitare Fregature

Quante ricerchi pensano avvengano su Google ogni secondo?
Bhe, al momento – 3 Gennaio 2022 – la risposta è 98.399 ricerche al secondo.
Puoi verificare il dato qui.

Fonte: internetlivestats.com

Se consideriamo anche un’altra fonte – questa – possiamo anche scendere più nel dettaglio.
A Luglio 2020, in pienissima pandemia COVID-19, la distribuzione delle ricerche era la seguente:

  • l’81% erano ricerche con esigenza d’acquisto (prodotto o servizio)
  • il 90% degli utenti visitavano un negozio online
  • il 74% degli utenti acquistava online
  • il 52% degli utenti utilizzava il cellulare per effettuare l’acquisto

Fonte: smartinsights.com

Scegliere un’agenzia di web-marketing (SEM) senza farsi fregare: il video

Cosa ci dicono i numeri?

È importante capire cosa ci dicono i numeri che ho elencato qua sopra in termini di business.
Non solo, è buona norma rivedere di tanto in tanto ciò che pensiamo di sapere: i numeri cambiano e con loro cambiano anche le diverse implicazioni del caso.
Non facciamo i testardi e cerchiamo di rimanere flessibili mentalmente, insomma!
Dunque ecco qualche considerazione:

  • Sicuramente sai che devi trovare un modo per essere facilmente su Google nella cosiddetta SERP (lista dei risultati di ricerca, per intederci) affinché i tuoi potenziali clienti visitino il tuo sito web/e-commerce e poi acquistino tuoi servizi/prodotti. “Facilmente” è la parola sfiziosa, qui..!
    Questo perché già nel 2017 Forbes riportava che il 92% dei ricercatori non va mai oltre la prima pagina della SERP e addirittura il 67,6% dei clic rimaneva limitato ai primi 5 risultati..!
  • Il tasso di conversione dalla ricerca all’acquisto è alto: 74% come riflette il grafico sopra. Per ottenere quella conversione, devi essere tra i primi 5 nella prima SERP
  • Non puoi ignorare l’ottimizzazione per dispositivi mobili, il tuo sito web e/o eCommerce deve essere “mobile responsive”, come si dice nel gergo, cioè deve funzionare bene anche da cellulare

Tutto ciò implica che l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) e le campagne a pagamento per i motori di ricerca (SEM) siano fondamentali al giorno d’oggi.

SEO e SEM in estrema sintesi

Lavorare sulla SEO garantisce che il tuo sito web sia in cima alla SERP attraverso la ricerca organica, ciò non a pagamento

SEM si riferisce invece alla ricerca a pagamento. Paghi per far apparire il tuo sito web in cima alle SERP. PPC (pay per click) è l’altro termine usato per riferirsi a SEM. (ecco spiegato il nome del mio sito, FMppc!)

Se vuoi approfondire le differenze tra SEO e SEM, ti consiglio di leggere questo approfondimento.

Perché la SEM non può essere fatta in casa? (a meno che tu non sia formato adeguatamente)

È più difficile di quanto sembri.

Le campagne PPC, quindi, hanno un costo enorme nascosto, ovvero quello della competenza.

Ovviamente puoi assumere un dipendente che ne sappia.

Oppure hai tre soluzioni:

  1. ti affidi a un agenzia e deleghi le tue campagne: il problema è che le agenzie tendono ad avere troppi clienti e a non dare giusta attenzione a nessuno di questi
  2. ti affidi a un freelance, come il sottoscritto, che ha meno clienti (perché non deve pagare dipendenti o collaboratori)
  3. ti fai formare (o fai formare una tua risorsa interna) e in questo caso ti consiglio comunque di rivolgerti a un freelance, sempre per questioni di attenzione al cliente. Inutile dire che la formazione è una delle mie attività preferite 🙂

7 domande da porti se proprio vuoi assoldare un’agenzia di web-marketing per le tue campagne PPC

Se proprio hai deciso che non vuoi a che fare con un freelance, men che meno con me, lascia che ti aiuti a evitare le fregature con le agenzie.
Ho stilato qui una lista di domande che dovresti porti prima di scegliere l’agenzia con cui inizierai a lavorare.
Prendi nota!

1. Quali preparativi ha messo in piedi l’agenzia prima dell’incontro/chiamata con te?

Il SEM è un lavoro serio che richiede una pianificazione meticolosa e un’accuratezza nell’esecuzione. Dovresti essere in grado di percepire quella mentalità quando incontri per la prima volta un’agenzia SEM.
Una solida preparazione prima del vostro primo meeting dovrebbe riflettere un impegno serio.

2. Da quanto tempo l’agenzia è in attività?

Devi rivolgerti a un’agenzia SEM quando non sei un esperto in questo. L’agenzia deve avere quella competenza, e questo non arriva senza esperienza.
Ricorda inoltre un’altra chicca: èimpossibile prevedere esattamente come si comporteranno le campagne fino a quando non saranno davvero partite, dunque diffida da qualsiasi agenzia che dice di sapere già di poterti garantite X risultati.

3. Questa presenta serenamente casi studio e/o testimonianze di clienti soddisfatti?

I proclami sono facili da fare.
Fornire prove per dimostrare tali affermazioni è già un altro paio di maniche..!
Un’agenzia SEM deve disporre di dati concreti per dimostrare i propri risultati, dunque controlla che tale agenzia abbia una pagina con testimonianze dei propri clienti ed eventuali casi studio.
Se non ne ha – e già questo è un semaforo almeno arancione – chiedi di poter avere un contatto con un loro cliente.
Se non accettano cliente, scappa!

4. Quanto è specializzata l’agenzia?

Va bene essere specializzati.
Anzi, va benissimo!
Io stesso sono piuttosto verticale in Google Ads, Microsoft Advertising e LinkedIn Ads.
Ciò nonostante non trascuro il resto e riesco piuttosto bene ad avere il quadro completo, fondamentale per delle campagne davero efficaci: usabilità di un sito Internet, branding…ecc..
Ecco, la stessa cosa dovrebbe valere per un’agenzia.
Fai attenzione ad agenzie iper-specializzate che non sanno che pesci pigliare in quanto a tutto il resto.

5. Quali strumenti usa l’agenzia? Si tiene aggiornata?

È fondamentale che l’agenzia conosca e utilizzi gli ultimi strumenti digitali disponibili.
Un’agenzia senza le ultime conoscenze di Analytics e altri strumenti fondamentali è come un autista che non sa come cambiare marcia.
Non vorrai mica fidarti di loro con i tuoi investimenti SEM?!

6. Quale genere di reportistica ti verrebbe data dall’agenzia?

La capacità analitica costituisce il centro nevralgico dell SEM.
Chiedi il tipo di reportistica l’agenzia è in grado di fornire: l’analisi dei termini di ricerca degli utenti, ad esempio, è la base, ma personalmente mi aspetterei di più.
Domanda con quale frequenza ti verranno dati questi report e con quale formato (a me ad esempio piace preparare dei brevi video esplicativi).

7. Quanto si fanno pagare?

Il web-marketing non è cosa semplice, tanto meno la SEM.
In poche parole? Se si fanno pagare poco, qualcosa non quadra…!

Spero di essere stato esaustivo.
Io nel dubbio mi rivolgerei a un freelance, sia per la delega dell’account, sia per la formazione tua o del tuo personale 🙂
Per domande e altro, utilizza pure l’area commenti qui sotto.
Alla prossima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Call Now ButtonChiamami al Numero Verde